Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

NanoRef - Studio dell’impatto ambientale di microplastiche e nanoplastiche in acque reflue e in acque superficiali

Tipologia
Progetti nazionali
Budget
€ 25000
Periodo
01/02/2021 - 02/12/2023
Prof.ssa Monica Passananti

Partecipanti al progetto

Descrizione del progetto

Piccoli detriti di plastica (micro- e nano-plastiche), spesso non visibili ad occhio nudo, sono stati ritrovati quasi ovunque sul nostro pianeta: nell’aria che respiriamo, nel mare, nella neve delle Alpi e persino in Antartide. Questi inquinanti derivano dall’attivitá umana e si accumulano principalmente nei mari che raggiungono attraverso i fiumi e gli scarichi degli impianti di trattamento delle acque reflue. Micro e nanoplastiche possono essere primarie, se sono direttamente immesse nell’ambiente, per esempio attraverso il lavaggio di vestiti sintetici (che rilascia microplastiche sotto forma di fibre) o attraverso l’uso di prodotti per la cura della persona che contengono microplastiche (come gli scrubs e i dentifrici); oppure possono essere secondarie se sono prodotte nell’ambiente dalla degradazione di detriti di plastica di dimensioni maggiori. Il potenziale effetto delle micro- e nanoplastiche negli impianti di trattamento delle acque reflue, cosí come il destino ambientale e il loro impatto é ancora poco conosciuto.
Questo progetto si prefissa di comprendere come la presenza di micro e nanoplastiche puó influire sulla degradazione di inqinanti durante i processi di ossidazione avanzati nel trattamento delle acque reflue.
Infatti, le micro e nano-plastiche possono adsorbire sulla loro superficie inquinanti organici e metalli influenzandone cosí la loro reattivitá. Sará anche studiato l’impatto dei processi di ossidazione sulle micro- e nano-plastiche e sará valutato l’eventuale rilascio di prodotti di degradazione in soluzioni. Tali prodotti, potrebbero essere usati come markers delle micro- e nanoplastiche nelle acque reflue.
Test di tossicità su microorganismi acquatici sarrano effettuati per valutare la tossicità di soluzioni acquose contenenti micro- e nano-plastiche prima e dopo i processi di ossidazione avanzati.
Sará studiata anche la degradazione di micro e nanoplastiche nelle acque dolci (in particolare nei fiumi) per valutarne il loro impatto ambientale.
Attraverso esperimenti di laboratorio saranno valutate le cinetiche di degradazione e la formazione dei prodotti; in parallelo, campioni di acqua del Po sarrano prelevati per valutare l’eventuale presenza di microplastiche.
Tali dati saranno utili per valutare l’imquinamento da micro e nanoplastiche nel Po ed il loro impatto su tale ecosistema.
In conclusione, i dati ottenuti dal progetto permetteranno di valutare gli eventuali rischi legati alle micro e nanoplastiche al fine di sviluppare interventi mirati per minimizzare l’impatto dell’inquinamento da plastiche nelle acque dolci.  

Note

Bando di ricerca: CRT 2020 - II tornata
Ultimo aggiornamento: 08/08/2022 19:05
Non cliccare qui!